Skip to navigationSkip to content

1 2 3 4

You are here

NEWS & EVENTI



Sorrisi e sogni anche per i bimbi ricoverati al Santobono Pausilipon di Napoli!


 
Da oltre 22 anni la nostra missione è quella di offrire ai bambini ricoverati in ospedale la magica visita dei Dottor Sogni, artisti professionisti capaci di ascoltare paure e sogni dei bambini in ospedale, di farli sorridere e di essere un sostegno concreto per loro e per tutta la famiglia.
Il nostro desiderio è quello di poter essere al fianco di sempre più bambini in ospedale perché sorridere rende i bambini più sereni e sognare li rende più forti! Ad oggi siamo presenti in 18 ospedali con 30 Dottor Sogni e visitiamo oltre 35.000 piccoli pazienti all’anno.
 
Grazie al vostro prezioso aiuto, lo scorso 13 giugno 2017 abbiamo realizzato un grande sogno: portare momenti di leggerezza e serenità anche ai bambini ricoverati nei reparti di onco-ematologia e trapianto dell’Ospedale Santobono Pausilipon di Napoli.
 
Il Dottor Apollo racconta così le emozioni vissute in occasione della sua prima visita: “Entriamo nel reparto di trapianto di midollo dove troviamo molte stanze in cui l’accesso è consentito solo ad un familiare e solo per poco tempo. Grazie però alla fiducia che l’equipe medica ripone nell’utilità dell’intervento dei Dottor Sogni all’interno del percorso terapeutico, possiamo entrare anche noi.
In una di queste stanze incontriamo Simone, un bimbo di 5 anni. La mamma ci chiede giustamente, data la delicatezza della situazione, se siamo autorizzati ad essere lì visto che neanche il papà può essere presente per tutto il tempo e la mamma non può uscire. La informiamo che siamo autorizzati dalla direzione sanitaria dell'ospedale e che la caposala ci ha indicato come muoverci nella stanza, che cosa si può e che cosa non si può fare e quali sono i dispositivi di protezione da indossare.
Non potendo utilizzare oggetti, l’unico percorso possibile è legato all'uso della voce, ai movimenti del corpo e alla dinamica che riusciremo a creare. Il gioco nasce piano piano, dall'ascolto reciproco tra me, la Dottoressa Waü, la mamma e il bambino. Il clown aiuta molto a costruire dinamiche relazionali in cui il bimbo prende confidenza e si impadronisce del gioco. All'interno della dinamica prendono corpo i temi della paura, della forza e del reagire.
La formazione che abbiamo alle spalle ci aiuta a lastricare un percorso dove le risate e il sorprendersi accompagnano la mamma e il bambino. Ci sono momenti in cui tutti e quattro siamo proiettati in un reale in cui nessuno pensa più all'ospedale e alla malattia. Lo spazio si riempie di gioco e di risate. I polmoni sentono un'aria che si può respirare senza timore. Il nostro lavoro è compiuto. Salutiamo e ci prepariamo al prossimo incontro. Grazie Theodora.”.
 
 
É solo grazie al vostro prezioso sostegno se il Dottor Apollo e la Dottoressa Waü hanno potuto regalare sorrisi e sogni al piccolo Simone e a tanti altri bambini ricoverati presso l’Ospedale Santobono Pausilipon di Napoli. Continuate ad essere al nostro fianco con una donazione, grazie!