1. Home
  2. News & Eventi
  3. Fondazione Theodora inaugura un nuovo programma di visita all'Azienda Ospedaliera di Padova!

Sogni e sorrisi per i bambini ricoverati nei reparti di onco-ematologia e trapianto dell'Azienda Ospedaliera di Padova!

 

Dottoressa Peppa

Un bambino sereno ha più forza per affrontare la malattia e per guarire. Lo sanno bene i 32 Dottor Sogni di Fondazione Theodora Onlus, artisti professionisti specificamente formati per operare in ambito ospedaliero pediatrico, che ogni anno regalano la magia di un sorriso a oltre 35.000 bambini e a circa 105.000 familiari in 41 reparti pediatrici di 18 presidi italiani.

È con il desiderio di essere al fianco di sempre più bambini in ospedale che la Fondazione inaugura, grazie al supporto di Moncler, il 7 febbraio 2019, un nuovo programma di visita presso i reparti di onco-ematologia e trapianto dell’Azienda Ospedaliera di Padova, centro di eccellenza per la diagnosi e la cura delle malattie maligne ed ematologiche dell’infanzia: “Avviare un programma di visita in un nuovo ospedale è una grande emozione. Sapere di poter contribuire a donare momenti di serenità e di evasione a tanti nuovi piccoli pazienti e alle loro famiglie durante la difficile prova del ricovero ci riempie di gioia. Come riescono i Dottor Sogni a realizzare questa magia? Attraverso l’ascolto, l’empatia, l’improvvisazione, lavorando con le emozioni. I nostri Dottor Sogni non intervengono infatti sulla malattia, che viene gestita dal personale sanitario, ma si prendono cura della “parte sana” del bambino, quella parte che ha bisogno di esprimersi attraverso il gioco, la fantasia, il pianto e il sorriso. Tutti i bambini hanno bisogno di sorridere e di ridere, anche in ospedale, perché sorridere li rende più sereni e sognare li rende più forti”, sostiene Emanuela Basso Petrino, Direttore Generale di Fondazione Theodora Onlus.

Dottor Sogni

La collaborazione di Fondazione Theodora Onlus con l’Azienda Ospedaliera di Padova, centro di eccellenza per la cura e la ricerca medica, rappresenta un traguardo importante per la Fondazione, che così può raggiungere un significativo nuovo bacino di utenza non limitato alla città di Padova, ma esteso all’intero Veneto e al nord est del nostro paese, aggiungendo così un tassello alla mappatura dei poli pediatrici di riferimento in cui già opera. 

L’Azienda Ospedaliera di Padova costituisce infatti un punto di riferimento non solo italiano ed europeo grazie ai solidi rapporti di collaborazione con alcuni tra i più prestigiosi ospedali di tutto il mondo.

Essere parte di questo progetto ospedaliero che ha come obiettivo quello di garantire al bambino con malattie ematologiche e neoplastiche la migliore assistenza, intesa nella sua globalità, assicurando i migliori protocolli di cura e adeguate terapie di supporto (incluso quello psicologico, al bambino e alla sua famiglia) è per la Fondazione un grande privilegio.